Home Archivio delle voci  
  GIARDINI DELLA MEMORIA   MEMORIA OVER 90   CATTURARE LE STORIE   CAPITANI DI IMPRESA   LUCE E BUIO   Studenti Unibo '38-'45   Pescopennataro   SENSO LUOGHI          
Ecofox

Università di Rimini
ENGLISH
CONTATTI
PUBBLICAZIONI
CREDITS
ATTIVITA'
CERCA DATABASE
   



07 / PESCOPENNATARO NEL NOVECENTO
“Questo è il paese di vecchi, donne e bambini”
di Alessandra Calise

Pescopennataro argomenti interviste



Riassunto della testimonianza di Secondina Bellisario

Secondina Bellisario nasce a Gamberale (CH) nel 1923. A un anno di vita, si trasferisce a Pescopennataro, paese d’origine della madre, essendo la nonna materna rimasta vedova e sola. Terminata la terza elementare si sposta, al seguito della famiglia Percario, in Toscana, in provincia di Grosseto, dove svolge il ruolo di governante dei figli più piccoli della stessa famiglia. Tornata a Pesco nel ‘39 dalla sua famiglia, la sua vita è segnata da un evento tragico, la morte del giovane fidanzato, in seguito al bombardamento del ‘43. Emigrata in Svizzera, nel ‘61, dopo aver lavorato, in condizioni difficili, in una fabbrica di cioccolato, trova una sistemazione stabile presso la famiglia di un imprenditore come cuoca e governante, apprezzata per il suo Italiano con quell’accento acquisito nel suo soggiorno in Toscana che la distingueva dagli altri emigranti meridionali, oltraggiati con l’appellativo di “citron”. A 62 anni, a causa della malattia della sorella Maria, rientra definitivamente a Pesco, dove tuttora vive con la pensione maturata a Ginevra.

Dati intervista
   
< Torna a elenco
Cognome Nome
Secondina Bellisario
Mestiere svolto
Domestica
Anno di nascita
1923
Data intervista
23/07/2011
Luogo di nascita
Gamberale (CH)
Durata intervista
27 min
Trascrizione
SI
 
 
Collocazione
Pescopennataro - dvd2

Guarda il video

Installa Adobe Flash Player 9


Palazzo Cassi, Piazza della Vittoria n. 9 / 61039 San Costanzo (PU) / laboratoriodimemorie@gmail.com